BRUNO COTRONEI, I SUOI LIBRI, I SUOI SUCCESSI!
BRUNO COTRONEI, I SUOI LIBRI, I SUOI SUCCESSI!

QUI QUASI TUTTO DELLO SCRITTORE E ALTRO
 
IndiceIndice  PortalePortale  RegistratiRegistrati  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  
ORA IL LINK DEL FORUM E': http://brunocotronei.3forum.biz !

Condividere | 
 

 PARTE II DEL FABBRICATO...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bruno
Admin
Admin


Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 27.10.08
Località : Napoli
Personalized field :

MessaggioTitolo: PARTE II DEL FABBRICATO...   Ven Nov 25, 2011 12:20 pm

PARTE II
TOMMASO COTRONEI


Tommaso Cotronei, nato a Roma nel settembre del 1902, quinto di otto figli,
si trasferì con la famiglia dapprima a Caserta e poi a Napoli dove il padre era Provveditore agli Studi.
Molto giovane, quando era ancora all'università, entrò a far parte dell'ufficio tecnico dell'impresa Marino&Cotronei che eseguiva importanti lavori stradali, ferroviari e costruzioni varie.
Insieme ad un gruppo di giovani colleghi dell'impresa (Vaccaro, Sbandi, De Palma) si occupò della direzione e progettazione dei seguenti lavori:
1) Studio preliminare , saggi di fondazioni e rilievo dell'intero stabile della
Società Generale di Elettricità di Napoli in via Imbriani 39 per una soprelevazione ed esecuzione della stessa.
2) Studio ed esecuzioni di varie cabine elettriche della SME.
3) Rilievo minuzioso e saggi di fondazione del fabbricato al vico Concezione 7, redazione di svariati progetti per la costruzione di un nuovo fabbricato in sostituzione di quello esistente. Demolizione parziale del vecchio fabbrticato e costruzione delle fondazioni in acqua del nuovo edificio eseguite all'interno del
vecchio e per alcune porzioni in galleria non avendo potuto demolire interamente lo stabile per le gravi condizioni statiche dei fabbricati contigui. Rafforzamento
dei detti fabbricati con la soluzione di svariati problemi .
4) Costruzione su suolo di risulta di un fabbricato di 8 piani in cemento armato con grandi saloni ed importanti opere architettoniche.
5) Rafforzamento radicale dell'intero edificio contiguo a via Imbriani 39 dall'aria
coperta di circa 1.500 mq, eseguendo un'allargamento della base delle fondazioni in cemento armato (studiato da Tommaso Cotronei) che ha risposto perfettamente allo scopo.
6) Campagna topografica di circa 6 mesi a Caulonia per la Bonifica e studio delle opere da eseguire per la stessa.

In particolare l'impegno del Cotronei raggiunse il suo top quando gli fu affidata
ancor maggiore responsabilità ed importanza nella costruzione di 3 palazzi popolari e di un viale privato di circa 400ml che fu (ed è tuttora) chiamato Viale Marino e Cotronei.
Ecco le foto dei fabbricati n°2 e n°3, mentre nella planimetria d'insieme potrete
vedere il lungo viale e (sulla via Giacinto Gigante) il fabbricato n°1.










Ed ecco altre due planimetrie: la prima con le divisioni interne del piano
tipo dei fabbricati nn° 2 e 3, e l'altra che mostra i due fabbricati contornati dai giardini e dal viale di accesso.









COSTRUZIONI IN VIA TASSO e VIA A. FALCONE

Negli anni Trenta i proprietari liquidarono la MARINO&COTRONEI e Tommaso
rimase senza lavoro, ma con i soldi della liquidazione, con i Buoni del Tesoro
generosamente concessi in prestito dai genitori (e frutto di anni e anni di
risparmi) e la garanzia del suo appartamento intelligentemente ricavato (ed
era il più bello del fabbricato) da alcuni scantinati del palazzo al viale Marino e
Cotronei, Tommaso si mise in proprio e costruì con la Imep, due fabbricati in via Tasso.
Eccoli:



questo è in via Tasso 183


e quest'altro in via Tasso 193
Ecco le planimetrie incominciando dal piano tipo del fabbricato al n°193


















Ed ecco la planimetria dello scantinato del fabbricato al n° 183 di via Tasso













Ultima modifica di Bruno il Ven Ott 05, 2012 8:04 am, modificato 8 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Bruno
Admin
Admin


Numero di messaggi : 3064
Data d'iscrizione : 27.10.08
Località : Napoli
Personalized field :

MessaggioTitolo: Re: PARTE II DEL FABBRICATO...   Ven Nov 25, 2011 12:24 pm

COSTRUZIONE DI UN PICCOLO PARCO COMPOSTO DA 4 PALAZZINE
E DI UNA STRADA PRIVATA CON INGRESSO DALLA VIA A. FALCONE


Verso la fine degli anni Trenta Tommaso Cotronei, dopo aver completato i due fabbricati,
acquistò un suolo fra le via Tasso e via A. Falcone. Su di esso
costruì un piccolo parco costituito da 4 palazzine (A, B, C, D) e una strada privata che sboccava in via Falcone e che permetteva l'accesso carrabile e pedonale alle palazzine. L'accesso da via Tasso era assicurato dalla palazzina D ( al n° 199) che,
con il suo ascensore, permetteva pedonalmente di raggiungere la strada privata.

Per meglio chiarire inseriamo una foto della zona che mostra il suolo in fase di "sbancamento" e permette di vedere le fondazioni della palazzina A.



Ed ecco la planimetria parziale della zona:





Ed una seconda planimetria dove si possono notare l'intero complesso delle 6
costruzioni realizzate da Tommaso Cotronei in via Tasso:




[table class=forumline cellSpacing=1 cellPadding=0 width="100%" border=0][tr class=post][td class=row2 vAlign=top width="100%" colSpan=2 height=28]




















La Palazzina A

Palazzina B:

Ancora una planimetria parziale del piccolo parco



E' da prestare particolare attenzione alla palazzina D. Noterete a sinistra
il vialetto di accesso (al numero 199 di Via Tasso). Si tratta di una costruzione di
appoggio dalla cui scala interna (con ascensore) si giunge
alla parte inferiore della via privata carrabile e che sbocca
in alto in via A. Falcone (che si può vedere al centro in alto
insieme alla palazzina A). A destra in basso s'intravvede
il fabbricato in via Tasso 193.
Dalle foto precedenti e successive si possono vedere le
3 palazzine con la strada privata e il muro di sostegno.
In alto s'intravvede un neofabbricato sulla via Falcone e molto
più lontano il Castel S.Elmo

Nella fotografia successiva, ecco più in primo piano la palazzina A e, ancora più avanti
la tettoia che ripara l'ascensore (ripetiamo che alle palazzine
si giunge da Via Tasso a mezzo ascensore, e ,da via Falcone,
con strada carrabile privata).

E' da notare come Cotronei abbia voluto dare
ad ognuna delle palazzine una propria personalità pur inquadrata
nello stile dell'epoca.
Ed ecco ancora le tre palazzine riprese da punti di vista diversi

Infine una veduta d'insieme delle 3 palazzine in costruzione.
L'occhio puè spaziare in alto su suoli ancora vergini prospicienti
la via Falcone e in lontananza sul Vomero.
<
Là dove è stato possibile, Cotronei ha voluto che si ricavassero deliziosi
piccoli e articolati giardini addossati al muro di sostegno.


PLANIMETRIE DELLE VILLETTE (divise in 3 parti per motivi di scanner) : PALAZZINA A, 3° piano:




PLANIMETRIA PALAZZINA B, 3° piano (che, come per la A, è in effetti un secondo piano avendo considerato come 1° piano quello terraneo leggermente rialzato).









Purtroppo non siamo in possesso di planimetrie della palazzina C

Ed ecco la planimetria del pianoterra e dei piani superiori della
più piccola delle palazzine, la D





Come "chicca" inseriamo le pagine dei calcoli di stabilità del muro di sostegno
eseguiti circa 70 anni fa da Tommaso Cotronei con la sua inconfondibile grafia. Eccole:







[b]COSTRUZIONE DI UN GRANDE COMPLESSO ABITATIVO A POMIGLIANO D'ARCO PER L'ALFA ROMEO SA

Nel 1940, dopo altre costruzioni di minore importanza, l'ing. Cotronei , con la sua impresa, partecipo' e si aggiudicò un grande appalto battendo la concorrenza di importanti imprese di tutt'Italia.
Si trattava della costruzione di un'intero villagglio che l'Alfa Romeo voleva edificare per operai, impiegati e ospiti. Tale villggio comprendeva diecine di fabbricati, un grande rifugio antiaereo, un capiente cinema-teatro, fognature, strade, orti e giardini e comportava per l'ing. Cotronei il dover redarre i progetti esecutivi, ed i calcoli statici delle costruzioni.
Per tali lavori, durati circa due anni sotto possenti bombardamenti, Cotronei si avvalse dell'opera di quasi contemporanea di circa mille operai.
Qui sotto potrete leggere l'attestato parziale dei lavori eseguiti rilasciato nel 1945 dalla società Alfa Romeo.





[/b]
[/td][/tr][/table
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
PARTE II DEL FABBRICATO...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Marco Castoldi in pArte Morgan
» Video - MTV, MTV Tour Book Mobile, prima parte - 9 gennaio 2011
» Resoconto - Capodanno a Napoli, piazza del Plebiscito, 31 dicembre 2010 - 1 gennaio 2011
» ReDavide : l'arte di chi non vuole parte
» 04 - Walk On

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BRUNO COTRONEI, I SUOI LIBRI, I SUOI SUCCESSI! :: BRUNO COTRONEI:TUTTO SU LUI:RECENSIONI SULLE SUE OPERE, ARTICOLI, INTERVISTE, ECT !-
Andare verso: